Seminario 6-7-8 febbraio 2015 – MiriPiri

organizzano

Seminario residenziale

Propositi di filosofia

Socrate fra luci e ombre Maestro? Educatore? Facilitatore? Riflessioni e pratiche

6-7-8 Febbraio 2015

Centro MiriPiri Pigazzano Loc. Sborzani Travo (Piacenza)

 

Contributi di Silvia Bevilacqua, Cristina Bonelli, Pierpaolo Casarin, Giuseppe Ferraro, Walter Omar Kohan, Rosella Prezzo Roberto Franzini Tibaldeo

Con il patrocinio

Università degli studi di Genova Dipartimento di Scienze della formazione e Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia, Geografia

Il seminario intende essere un’occasione di dialogo, ricerca e pratica a partire dalla paradossale figura di Socrate, uomo pubblico, maestro, filosofo, figura mitica. Un Socrate che, fra luci e ombre, ha indicato una traiettoria precisa nel panorama del pensiero occidentale e nelle svariate declinazioni delle sue pratiche educative e filosofiche. Durante il seminario si cercherà di esplorare la figura socratica, mettendone in evidenza gli aspetti salienti, ma non mancando di scorgerne eventuali zone d’ombra. Gli spunti riflessivi e le attività pratiche che si svilupperanno nelle giornate del seminario manterranno uno stretto terreno di confronto con le pratiche della filosofia e con la philosophy for children. Con una particolare attenzione intorno al concetto di ricerca e alle sue possibili declinazioni e modalità pratiche.

PROGRAMMA

Venerdì  6 febbraio 2015

Accoglienza e cena

Sabato 7 febbraio 2015

08.30 – 09.30 Colazione
10.00 – 11.15 Socrate, il mito fondatore della filosofia a cura di Rosella Prezzo
11.15 Pausa
11.30 – 13.15 Attività di pratica e ricerca della filosofia: fra l’altro, pensare da sé a cura di Silvia Bevilacqua
13.30 Pranzo
15.00 – 17.00 Esperienza di pensiero a cura di Walter Kohan
17.00 Pausa
17.15 – 18.30 Pensare l’esperienza a cura di Walter Kohan
18.30 – 19.45 Il desiderio della filosofia a cura di Giuseppe Ferraro
20.00 Cena
21.30 Presentazione del progetto Rete Filosofia a Scuola a cura di Silvia Bevilacqua e Pierpaolo Casarin

Domenica 8 febbraio 2015

08.00 – 08.45 Colazione
09.00 – 10.00 Socrate VS Lupo: 0-1 a cura di Roberto Franzini Tibaldeo
10.00 – 11.00 Dialogo socratico e paradossi etici: esperienza di pratica della filosofia a partire dal ‘Socrate’ di R. Rossellini (1970) a cura di Cristina Bonelli
11.00 Pausa
11.15 – 12.30 Il facilitatore e il supposto sapere di non sapere: riflessioni ed esperienza di pratica della filosofia a cura di Pierpaolo Casarin
13.30 – 13.00 Conclusioni condivise

DOVE

Miri Piri S.S.D. – Pigazzano località Sborzani, Travo (PC) Per ulteriori informazioni: http://www.miripiri.eu

COME ARRIVARE

In auto: Autostrada A1 uscita Piacenza Sud, proseguire lungo la Tangenziale e seguire la SS45 in direzione di Bobbio, appena passato Rivergaro (dopo circa 10 km) svoltare a destra per Rivalta-Croara, dopo 1 km circa a destra per Pigazzano. Davanti al bar di Pigazzano svoltare a destra e dopo 500 m a sinistra per Sborzani. Proseguire per altri 1500 m (ultimi 900 m strada bianca).

INTERVENGONO

Silvia Bevilacqua laureata in filosofia, insegnante scuola infanzia, libera ricercatrice. Esperta in Philosophy for Children Impegnata da diversi anni nella ricerca e in progetti di pratiche filosofiche in differenti contesti. Collabora da diversi anni con la Comunità San Benedetto al porto di Genova con attività di pratica filosofica. Fa parte del Laboratorio di Filosofia Contemporanea coordinato dal Prof. Pier Aldo Rovatti dell’università di Trieste. Ha curato insieme a Pierpaolo Casarin il volume Disattendere i poteri, pratiche filosofiche in movimento, Mimesis, Milano/Udine, 2013.

Cristina Bonelli è docente di storia e filosofia del liceo classico ‘Gioia’ di Piacenza; si è a lungo occupata di didattica della storia e della filosofia collaborando con istituzioni come il Landis, l’IRRE Emilia-Romagna , il MIUR e l’INDIRE, nonché ad alcuni manuali scolastici della Bruno Mondadori. Teacher Educator in Philosophy for Children, ha collaborato con l’Università di Padova come tutor nel corso di perfezionamento in P4C ed è stata a lungo referente nel territorio piacentino del progetto ‘P4C costruire comunità di ricerca in contesti scolastici’.

Pierpaolo Casarin laureato in filosofia, ricercatore, teacher educator in Philosophy for children, si dedica allo studio e alla realizzazione di progetti di pratica filosofica in svariati contesti. Diplomato nel Master in Consulenza Filosofica (Università Cà Foscari di Venezia), fa parte del Laboratorio di Filosofia Contemporanea coordinato dal Prof. Pier Aldo Rovatti dell’università di Trieste. Ha curato insieme a Silvia Bevilacqua il volume Disattendere i poteri, pratiche filosofiche in movimento, Mimesis, Milano/Udine, 2013.

Giuseppe Ferraro filosofo, insegna filosofia nell’Università Federico II di Napoli. Impegnato in attività di filosofia fuori le mura in carcere e nelle scuole con le esperienze di bambini in filosofia. Con la casa editrice Filema ha pubblicato diversi saggi: La filosofia spiegata ai bambini, La scuola dei sentimenti, Filosofia fuori le mura e L’anima e la voce.

Walter Omar Kohan ha realizzato i suoi studi di postdottorato all’Università di Parigi VII, è professore ordinario di Filosofia dell’Educazione all’Università di Rio de Janeiro. È ricercatore del Consiglio Nazionale di Ricerca (CNOQ) e del programma FAPERJ. Dal 1999 al 2001 è stato Presidente dell’associazione internazionale di filosofia con i bambini (ICPIC). È autore e co-autore di numerosi libri. Tra questi in Italia sono stati pubblicati: Infanzia e filosofia, Morlacchi editore, Perugia, con Vera Waksmann, Fare filosofia con i bambini, Liguori editore, Napoli e La filosofia come paradosso, Aracne 2014.

Rosella Prezzo Filosofa e saggista. Ha fatto a lungo parte della redazione di “aut aut” . Già professore a contratto di Estetica alla Facoltà di Architettura di Milano-Bovisa, insegna attualmente presso l’Università di Verona nel Master di 2° livello (“Filosofia di trasformazione”). E’ vicepresidente dell’Associazione “Aspasia. Per la consulenza di trasformazione”. Ha tenuto gruppi di pratica filosofica, in diversi contesti culturali e sociali; ed esercita la consulenza filosofica di formazione e trasformazione individuale. Oltre che di numerosi articoli e saggi in riviste e opere collettive, è autrice, di: Veli d’Occidente. Temi, metafore, simboli (Bruno Mondadori, 2008); Pensare in un’altra luce. L’opera aperta di Maria Zambrano (Cortina 2006); (con P. Redaelli), America e Medio Oriente: luoghi del nostro immaginario (Bruno Mondadori, 2002); Ridere la verità. Scena comica e filosofia (Cortina, 1994). Alcuni suoi lavori sono stati tradotti e pubblicati in Spagna e in Francia.

Roberto Franzini Tibaldeo è assegnista di ricerca in filosofia politica presso la Scuola Superiore Sant’Anna di studi universitari e di perfezionamento di Pisa. Si occupa di etiche e politiche della responsabilità, pratiche filosofiche ed educazione interculturale. Le sue pubblicazioni sono consultabili nel seguente sito www.sssup.it.